Vincenza Pellegrino

Foto VincenzaVincenza Pellegrino Dopo una laurea in Biologia (Etologia) e un lungo periodo di volontariato internazionale in Republica Centro Africana, ha conseguito un dottorato in Antropologia Demografica (quanti qualitative research) in cotutela italo-francese (Univ. di Bologna\Parma e Université de la Méditerranée di Marsiglia) e un post dottorato sulla metodologia della ricerca multi situed sulle migrazioni transnazionali (CNRS 6578 Marseille\Foundation Fyssen fellowship). Rientrata in Italia, dove ha svolto ricerca accademica nell’ambito della demografia sociale (Università di Udine), della sociologia della scienza (Scuola Internazionale Studi Superiori Avanzati, SISSA, Trieste) e delle sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università di Parma, dove è stata ricercatrice e oggi è professore associato nel settore sps\08.
E’ stata consulente di molte istituzioni nazionali ed internazionali, tra cui la III Divisione Coesione Sociale UE – Strasburgo, la Regione Emilia Romagna (laboratorio permanente “Community Lab”) e molti altri enti del settore pubblico e privato.
I suoi primi ambiti di ricerca sono stati le migrazioni transnazionali e l’interazione culturale postcoloniale; l’argomentazione scientifica e la produzione collettiva di sapere (mental illness narratives, movimenti di mobilitazione ecopolitica), mentre in tempi più recenti gli interessi si sono spostati sul futuro come prodotto culturale (qualitative future studies), e sulla partecipazione civico politica riguardante la possibile evoluzione dello stato sociale europeo (welfare pubblico partecipativo).
Su questi ultimi argomenti ha in corso ricerche comparative che l’hanno portata negli ultimi due anni accademici a periodi di visiting in Brasile (UFRGDS, Porto Alegre) e in Francia (IRTS Basse Normandie, Caen).