Daniel Boccacci

daniel-3Cultore della materia in Sociologia generale dell’Università di Parma, dottorando in Scienze dell’educazione alla Escuela Internacional de posgrado dell’Università di Granada (Spagna), insegnante di materie letterarie nella scuola secondaria, mi occupo di studi socio-pedagogici con particolare attenzione alle forme di cambiamento del linguaggio nella società della Rete attraverso il rapporto oralità e scrittura. Questa prospettiva orienta le mie ricerche su intrecci inter- e intragenerazionali, creatività multimediale e ibridazione espressiva.

Entro l’analisi della lingua e delle costruzioni di senso, i miei interessi si concentrano anche sulla costruzione di soggettività e su questioni epistemologico-culturali nei contesti educativi.

Studio, inoltre, questioni riguardanti la professione dell’insegnante e i concetti di competenza, cooperative learning e inclusione.

Tra le pubblicazioni principali: le curatele Corrispondenze. Giovani, linguaggi digitali, pratiche educative, Unicopli, Milano 2016 e C’er@ una volta. Esperienze di scrittura multimediale, Battei, Parma 2013; i saggi Insegnare nell’era di Facebook, in A. Musetti-C. Confalonieri (a cura di), Il mestiere d’insegnante, Unicopli, Milano 2013, pp. 93-105 e Il laboratorio “Il filo di Arianna”. Un’esperienza tra le nuove frontiere dell’apprendimento, in “La società degli individui”, n. 43, 2012/1, pp. 41-49.