Future Studies

Future Studies: il futuro come prodotto culturale

a ricerca sociale dedicata all’esplorazione degli immaginari collettivi sul futuro probabile, possibile, utopico parte dell’analisi del mutamento culturale in corso e della crescente difficoltà nel confrontarsi collettivamente con l’idea di un futuro migliore, alla cui costruzione contribuire. I modi in cui le società incubano e trasmettono la “capacità di aspirare” sono molto cambiati.

I future studies mettono al centro della loro attenzione i sistemi emergenti di anticipazione collettiva, più o meno consapevole, più o meno predittoria o possibilista, più o meno organica o rizomatica. La ricerca qualitativa su questo tema (future lab, atelier du future, qualitative foresight) insiste perciò su modalità di ricerca-azione “processuale” (lunghi processi di ascolto che costituiscono poi il terreno per l’interlocuzione con nuovi soggetti o collettivi politici) che implicano tempi lunghi e cura dei gruppi implicati. Queste metodologie innovative prevedono fasi di esplorazione dell’immaginario più “evocative”, centrata sul brainstorming o art-based ad esempio (per questo si parla di “inventive action research methodologies”, a cui subentrano dimensioni di future re-framing più argomentativo e propriamente politico.